Notizie dal Mondo Politica

La discesa in campo di Annie Hidalgo: “Mi candido alla presidenza della République”

La sindaca di Parigi che sfida Le Pen e la destra

Print Friendly and PDF

«Ho deciso di essere candidata alla presidenza della Repubblica francese»: lo ha annunciato questa mattina a Rouen, in Normandia, la sindaca socialista di Parigi, Anne Hidalgo. Il sindaco socialista di Parigi si lancia nella corsa all'Eliseo, una candidatura che si aggiunge a quelle targate sinistra. Un annuncio che arriva dopo diversi mesi di viaggio, per avere «le basi, questi punti di intesa per poter parlare al Paese». E' sulla banchina, nella città del giovane sindaco socialista Nicolas Mayer-Rossignol, un parente, che Anne Hidalgo ha scelto di parlare domenica mattina: un luogo ideale per illustrare la riconversione industriale attraverso la transizione ecologica, che sarà uno dei punti centrali temi della sua campagna. Rouen permette anche di dare «una dimensione nazionale» alla sua candidatura, per rispondere al processo al parigino che viene fatto a colui che è a capo della capitale dal 2014. Anne Hidalgo sarà circondata da gran parte della sua squadra elettorale, sindaci e parlamentari di tutta la Francia, come Johanna Rolland, consigliere comunale di Nantes che sarà la sua direttrice della campagna elettorale o il presidente della regione occitana Carole Delga. Attualmente accreditata tra il 7 e il 9% dei voti secondo i sondaggi, Anne Hidalgo ricorda di essere stata sconfitta anche a Parigi. «Eravamo convinti che non si sarebbe mossa se non avesse avuto una candidatura chiara», spiega chi le sta intorno. Il suo intervento le permetterà di esporre «perché sta lanciando e per quale progetto». Dovrebbe in particolare evidenziare i valori della socialdemocrazia e dell'«uguaglianza repubblicana», che questa figlia di immigrati spagnoli arrivata in Francia all'eta' di due anni ha fatto della sua «bussola». La sua dichiarazione arriva tre giorni prima dell'uscita del suo libro "Une femme francaise", (Editions de l'Observatoire), dove svela la sua visione della Francia e alcune delle sue priorità. Oltre alla «transizione ecologica», che non deve essere fatta «a scapito delle classi medie e delle categorie popolari», vuole affrontare le «disuguaglianze» e consentire a tutti di «vivere meglio del proprio lavoro ovunque in Francia», come aveva spiegato davanti a diverse centinaia di eletti partiti in luglio, a Villeurbanne. Così, per gli "invisibili" (badanti, cassieri...) che «ogni giorno dell'anno fanno funzionare la società», è «abbastanza economicamente sopportabile aumentare i salari», afferma nel suo libro, citando il Cfdt che propone un aumento generale del 15%, «una pista solida», secondo lei. Un'altra priorità è la scuola. Ritiene «possibile per un quinquennio moltiplicare almeno per due» lo stipendio degli insegnanti. Secondo il senatore Remi Feraud, «è l'autunno che determinerà quale candidato porterà una dinamica», di fronte alla moltiplicazione dei contendenti a sinistra, di cui quelli dell'Insoumis Jean-Luc Melenchon, l'ex socialista Arnaud Montebourg, il comunista Fabien Roussel e il candidato delle primarie ambientaliste di fine settembre. «La sfida per i prossimi mesi sara' quella di costruire un'alternativa credibile», ha detto, sottolineando la statura internazionale del sindaco di Parigi, «la sua statura politica socialista e ambientale», che lei ha potuto evidenziare nella gestione del capitale, «la sua capacità di fare campagna elettorale» e il sostegno del Partito socialista. Anne Hidalgo dovrà passare attraverso un voto interno di attivisti socialisti, dopo il congresso del Ps di fine settembre, per distinguersi dai suoi potenziali concorrenti, compreso il sindaco di Le Mans Stephane Le Foll. Ma questo voto dovrebbe essere una formalità. E' sostenuta da Olivier Faure, primo segretario del Ps, in corsa per essere rieletto presto alla guida del partito.

 

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
13/09/2021 05:27:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Politica

Islanda, la beffa del riconteggio: boom di donne in Parlamento ma senza maggioranza >>>

La Germania alle urne, le proiezioni: testa a testa tra Spd e Cdu >>>

Canada, Trudeau vince le elezioni ma non conquista la maggioranza dei seggi >>>

Elezioni in Russia, proiezioni: a Putin 240 seggi alla Duma su 450, ne perde 96 >>>

Aukus, così Biden sfida la Cina nel Pacifico >>>

La discesa in campo di Annie Hidalgo: “Mi candido alla presidenza della République” >>>

Donne senza voce: "Devono fare figli. Non le ministre" >>>

Laschet, un patto con i Paesi dell’Est sulla sicurezza: “Serve una Fbi europea” >>>

Afghanistan, Biden: “L’evacuazione è difficile e pericolosa, possibili attacchi terroristici" >>>

Biden: "I soldati Usa non possono più morire per l'Afghanistan" >>>