Opinionisti Il Direttore Davide Gambacci

La manutenzione non è uno scherzo

Talvolta occorre anche investire risorse: check up per il fisico, attenzione per il territorio

Print Friendly and PDF

Quanto è importante la manutenzione nella vita quotidiana? Avete mai provato a rispondere a questa curiosa domanda? Manutenzione significa tanto e non solamente dal punto di vista materiale. Perché, per esempio, manutenzione in un essere umano vuol dire anche controlli periodici mentre per un qualcosa di materiale significa prendersi cura di esso. Sfogliando le pagine di un qualunque dizionario, oppure dopo una rapida consultazione online, con il termine manutenzione si indica “il complesso delle operazioni necessarie a conservare la conveniente funzionalità ed efficienza”. Questo, a mio avviso, vale sia per le cose materiali che immateriali. Per la prima branchia, se così è possibile definirla, non da meno è l’aspetto economico che uno decide di investire. Tradotto in pratica la manutenzione può essere considerata come un fattore strategico del successo aziendale. Certo è che la manutenzione, di qualunque tipo sia, è finalizzata al raggiungimento del massimo livello di utilizzabilità e disponibilità degli impianti e dei fattori produttivi, realizzando questo obiettivo con efficacia, rapidità ed economia. La miglior cosa è la manutenzione programmata di un qualcosa di fisico: il tagliando per una vettura, tanto per citare un esempio. Ma la manutenzione deve essere fatta anche su palazzi, corsi d’acqua o tanto altro: nulla è eterno, questo è piuttosto chiaro; quindi, con una manutenzione corretta e ordinaria la sua ‘scadenza’ – se così è possibile definirla – può essere allungata. Di quanto? Nessuno lo può prevedere, ma sicuramente fare manutenzione periodica può significare anche prevenire. Alludo, è un altro esempio, ai corsi d’acqua: prendersene cura significa anche evitare che in caso di piena improvvisa possano straripare o danneggiare gli argini. Mi viene in mente quanto accaduto poco tempo fa a Benevento, dove è franato il cimitero di Sant’Agata de’ Gori con le bare e urne cinerarie che sono finite nel torrente. Questo per dire cosa? Che sono tanti i campi in cui la manutenzione è sicuramente necessaria, vero che comporta investire anche risorse – talvolta importanti – ma sicuramente consente di avere una maggiore sicurezza generale.  

Davide Gambacci
© Riproduzione riservata
20/01/2023 10:59:16

Il Direttore Davide Gambacci

Si avvicina al giornalismo giovanissimo e ne rimane affascinato. Dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti della Toscana dopo aver fatto esperienza in alcune testate locali. Nel 2010 diventa direttore del quotidiano online Saturno Notizie e inviato fisso del quotidiano Corriere di Arezzo. Nel 2011 é stato nominato anche direttore responsabile del periodico l’Eco del Tevere e vice direttore di Saturno Web Tv. Ideatore e regista di numerosi programmi televisivi, dove da il meglio di se dietro la telecamera. Inchieste e cronaca i campi di particolare competenza professionale. Ricopre anche il ruolo di addetto stampa per alcune associazioni e Enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Il Direttore Davide Gambacci

Un 2023 di speranza, di progetti e di professionalità >>>

Che sia il Natale della speranza.. il bel Paese se lo merita >>>

Un Natale normale: forse, lo speriamo! >>>

Paesi spenti contro il caro bollette, verso un Natale light >>>

Quale futuro per il nostro Paese? >>>

Feste del Palio, Sansepolcro risponde presente >>>

Il turismo decolla, ma la ripresa è certa? >>>

Il boom dell'e-bike: fare movimento divertendosi >>>

Caldo africano e stress idrico mettono in ginocchio l'Italia >>>

Estate sia, ma quella della vera ripartenza >>>