Notizie Nazionali Cronaca

Napoli, diciottenne sullo scooter non si ferma all’alt e investe carabiniere

Entrambi in gravi condizioni. Il ragazzo non ha rallentato ma ha travolto i militari

Print Friendly and PDF

Non si ferma all'alt e investe un carabiniere con lo scooter, entrambi sono ora ricoverati in gravi condizioni. È successo questa mattina a Napoli, in corso Arnaldo Lucci. A bordo dello scooter un 18enne (senza casco) al quale era stato intimato l'alt per alcune manovre azzardate compiute nel traffico. Il 18 enne non ha rallentato ma ha investito il militare. L'impatto è stato tale che il centauro ha compiuto un volo di diversi metri. Il carabiniere è stato trasportato all'ospedale Vecchio Pellegrini, mentre il giovane è stato portato all'Ospedale del Mare. Le loro condizioni sono gravi.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
26/01/2023 21:33:34


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Frustate e botte a un bimbo di cinque anni: fermate la madre e la zia >>>

Altavilla, phon rovente in bocca e attizzatoio incandescente: così hanno ammazzato Emmanuel >>>

Crollo durante la costruzione di un supermercato a Firenze: 3 operai morti e 2 dispersi >>>

Rigopiano, tre condanne in più. E all'ex prefetto 1 anno e 8 mesi >>>

Paura per Vittorio Cecchi Gori: ricoverato in terapia intensiva. "Il quadro è serio" >>>

Il ministro Crosetto ricoverato d'urgenza in ospedale nella notte, forse pericardite >>>

Più di 1 milione di italiani sotto i 35 anni sono a forte rischio dipendenza dai social >>>

Genova, trova la moglie svenuta nel garage: corna, storia estrema >>>

La triste parabola della dinastia Agnelli. Dai fasti del Novecento alle aule dei tribunali >>>

Misseri verso libertà, sindaco 'non sia nuovo circo mediatico' >>>