Notizie dal Mondo Economia

Il crac di Silicon Valley contagia il mercato delle criptovalute

Alla Stablecoin Circle mancano 3,3 miliardi di riserve

Print Friendly and PDF

La società aveva depositato la somma sui conti della banca fallita venerdì. Ora la sua stablecoin ha perso l’ancoraggio col dollaro, aumentando il rischio di una corsa ai prelievi. La prima vittima del collasso di Silicon Valley Bank è una criptovaluta. Circle, emittente della seconda stablecoin al mondo, ha ammesso che una quota consistente delle sue riserve è custodita nella banca fallita venerdì 10 marzo. La società aveva affidato circa 3,3 miliardi a Svb. Ora è incerto quanto riuscirà a recuperarne, dal momento che i depositi negli Stati Uniti sono assicurati fino a 250 mila dollari. E nel mondo delle cripto è allarme rosso.

Le stablecoin sono infatti l’architrave del mercato di Bitcoin & co. Il loro valore è agganciato a quello di una moneta fiat, nel caso di Circle il dollaro, e gli investitori le impiegano per comprare e vendere le varie valute digitali. Sono in altri termini il ponte fra il sistema monetario reale e quello virtuale o, secondo i detrattori, sono l’equivalente delle fiches al casinò.
Per ogni moneta digitale emessa da Circle (Usdc), la società deposita un dollaro sui propri conti correnti, in modo da garantire l’equivalenza fra la massa criptomonetaria in circolazione e riserve disponibili. La gran parte delle riserve di Circle sono costituite da bond a breve termine emessi dagli Stati Uniti e dalle principali banche americane. Altri sono depositate in conti correnti di diversi istituti di credito, fra cui appunto Silicon Valley Bank. In teoria, ciò dovrebbe assicurare da un lato il costante ancoraggio del valore di Usdc al dollaro, dall’altro la possibilità per gli investitori di cambiare in qualsiasi momento qualsiasi somma da critpo in dollari. Il blocco del conto di Circle presso Svb rischia di compromettere proprio questo meccanismo fondamentale.

Alle riserve della società sono infatti improvvisamente venuti a mancare 3,3 miliardi di dollari, sicché una quota significativa di stablecoin Usdc si trova al momento potenzialmente sprovvista del corrispondente deposito. Una situazione esplosiva perché il mercato non ha tardato a trarre le conseguenze. La cripto Usdc ha immediatamente perso il suo ancoraggio al dollaro, scivolando a 87 centesimi e rendendo concreto il pericolo di una corsa alla conversione della stablecoin. Coinbase e Binance, le più grande criptoborse al mondo, hanno perciò annunciato di aver temporaneamente sospeso la possibilità di cambiare gli Usdc in dollari. Il trading dovrebbe riaprire lunedì, data in cui probabilmente si deciderà il destino di Circle. Non a caso, l’emittente della stablecoin ha chiesto alle autorità americane di elaborare al più presto un piano di salvataggio per la banca delle startup, in modo da calmare gli investitori. Il Fondo di Garanzia dei Depositi Federali sta cercando acquirenti per il ramo di venture capital e di gestione del risparmio di Silicon Valley Bank, ma non v’è garanzia che la ricerca vada a buon fine né sui tempi del procedimento.

In mancanza di una rapida soluzione, quindi, il crac di Svb potrebbe contagiare il mercato delle criptovalute, con effetti allo stato imprevedibili per la sua stabilità. Svb non sarà una nuova Lehman per il sistema bancario tradizionale, sostengono gli esperti. Di sicuro, è un duro colpo per le criptovalute.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
11/03/2023 20:04:58


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Economia

Il dato sull’inflazione americana gela gli investitori >>>

Allarme diesel in Europa: così la crisi del Mar Rosso può spingere i prezzi >>>

Tesla in crisi, via dalle 'Magnifiche 7' di Wall Street >>>

La terribile previsione di Elon Musk sulle auto elettriche che spaventa l’Occidente >>>

Amazon rivoluziona lo shopping online con l'intelligenza artificiale: cosa cambia >>>

Azionario Europa, le previsioni per il 2024 dell'investment director di GAM >>>

Sondaggio, i britannici bocciano la Brexit >>>

Giappone: inflazione rallenta al 2,5% in novembre >>>

Lula, il Brasile supera il Canada, è la nona economia del mondo >>>

Automotive, Cina prossima a diventare principale esportatore al mondo >>>