Notizie Locali Comunicati

Festa a Città di Castello per i 100 anni dell’angelo della posta Concetta Veschi

E' stata tra le prime donne direttrici di ufficio postale in Italia

Print Friendly and PDF

Cent’anni con la freschezza di una ragazzina per l’angelo della posta Concetta Veschi, tra le prime donne direttrici di ufficio postale in Italia, che ha festeggiato l’ambito traguardo del secolo di vita dopo una carriera lavorativa trascorsa tra timbri, francobolli, lettere, raccomandate e pacchi, convintamente in prima fila nelle battaglie per i diritti delle donne. “Sempre in movimento per tutta la vita, sulle ruote, della bicicletta, della Vespa e poi dell’auto, Concetta è una figura di donna esemplare, che ha saputo essere mamma, casalinga e lavoratrice con grande tenacia, intraprendenza e sacrificio, prendendosi la responsabilità in prima persona di  garantire una vita migliore ai propri figli e difendendo la propria autonomia in decenni nei quali la condizione femminile era difficile da affermare in tutti gli ambiti della società”, sottolinea il sindaco Luca Secondi, che le ha fatto visita stamattina nell’abitazione di Promano per festeggiare il compleanno e portare i rallegramenti dell’amministrazione comunale alla nuova arrivata nella “città dei centenari”. Con felpa rossa, camicia a quadri, pantaloni mimetici e sneaker bianche alla moda, Concetta ha accolto il primo cittadino offrendo un’immagine di sé moderna, davvero social, sempre un passo avanti, come ha saputo essere nei suoi primi 100 anni di vita. “Una vitalità contagiosa quella di Concetta, che invita a vivere intensamente, senza fermarsi”, osserva Secondi, che si è intrattenuto con la festeggiata e i familiari per sfogliare idealmente le pagine di una storia che a Città di Castello e in Altotevere si può definire antesignana delle conquiste sociali e lavorative delle donne. Nata ai Ranchi, nel comune di Umbertide, l’11 marzo 1923, Concetta ha vissuto la propria giovinezza negli anni della Seconda Guerra Mondiale, un periodo difficilissimo nel quale ha subito mostrato di voler prendere la vita di petto. Dopo essersi sposata il 23 aprile del 1945, Concetta ha dato alla luce prima Giorgio e poi Patrizia. Mamma e casalinga, ha esercitato per alcuni anni la professione della maglierista per poi intraprende una bella e lunga carriera lavorativa nelle Poste e Telecomunicazioni. Dopo gli inizi come “procaccia” per garantire il servizio postale dalla sede di Promano fino alla stazione ferroviaria di Trestina, Concetta ha scalato tutta la gerarchia dell’ufficio. Divenuta impiegata a tempo pieno, al lavoro di mattina e di pomeriggio nell’agenzia di Promano, ha avuto la forza e la costanza di abbinare anche lo studio a un impegno familiare e lavorativo che le impegnava tutta la giornata. Dopo essersi iscritta alla scuola serale, ha così conseguito il diploma del III avviamento professionale che le ha spalancato le porte della carriera professionale nell’amministrazione di Poste e Telecomunicazioni. Sempre disponibile e professionale, Concetta è quindi arrivata a ottenere la qualifica di direttore dell’ufficio postale di Promano, coronando un percorso lavorativo iniziato dal basso e portato avanti con grande dedizione e impegno. Nella sua carriera, conclusa con il pensionamento nel 1988, ha lavorato negli uffici postali di Città di Castello, Umbertide, Trestina, San Secondo, Morra, Niccone, Montecastelli, San Maiano, Lugnano e Montone. In un’epoca in cui la conquista di certi spazi sociali non era scontata, né facile, Concetta ha sempre tenuto alla propria autonomia. In nome di questa ha conseguito orgogliosamente anche la patente di guida nel 1963, mettendosi al volante di una Fiat 500 dopo anni di spostamenti tra casa e lavoro in bicicletta e Vespa 125.

Redazione
© Riproduzione riservata
18/03/2023 15:41:52


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Comunicati

Ceccarelli: "La sanità pubblica si difende con gli atti concreti" >>>

L’Udc riparte da Cortona: incontro con Lorenzo Cesa e la candidata alle europee Matilde Tasselli >>>

"Artigianato nel mondo moderno", iniziativa con il candidato sindaco a San Giustino Stefano Veschi >>>

Dirigenti a tempo determinato, quale futuro se il Sindaco di Arezzo venisse eletto? >>>

Lettera aperta dell'ex sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta >>>

Continuità e rinnovamento nelle politiche per lo sport di “Poppi nel Cuore” >>>

Il candidato Sindaco a San Giovanni Valdarno Tinagli ha incontrato la Confcommercio >>>

Lista di Comunità: gli anziani e i luoghi, la cura e la compagnia >>>

Prosegue a campagna elettorale della candidata sindaco a San Giovanni Valdarno Valentina Vadi >>>

In gommone a caccia di rifiuti nelle acque dell'Arno aretino >>>