Saperi e Sapori Itinerari Enogastronomici

La melanzana, un ortaggio tipicamente estivo

Alcuni consigli per la sua conservaziome

Print Friendly and PDF

Ortaggio estivo, le melanzane si trovano fresche sui banchi del mercato da giugno a settembre inoltrato. È difficile però fare a meno del loro gusto e versatilità durante gli altri mesi dell’anno, ed ecco che già in passato sono stati studiati metodi efficaci per conservare le melanzane anche durante la stagione fredda. Con l’avvento della tecnologia, poi, i processi di congelazione hanno dato un’ulteriore spinta alla capacità di conservare le melanzane. Scopriamo insieme come averle sempre disponibili in dispensa e poter preparare tante ricette con le melanzane facili e veloci.

Come conservare le melanzane in congelatore

Facendo un po’ di attenzione, è possibile conservare le melanzane in congelatore e avere sempre “a portata di freezer” questo gustoso ortaggio. Una volta pulite con abbondante acqua corrente vanno tagliate a fette spesse 1 cm e lasciate sbollentare in acqua per qualche minuto. In questo modo vengono “igienizzate” e si potranno conservare senza rischi per la salute. Raffreddate e asciugate si ripongono nei sacchetti ermetici e si trasferiscono in congelatore, dove potranno essere conservate fino a 6 mesi.

Attenzione: la congelazione delle melanzane renderà la polpa molto morbida. Tienilo a mente quando le scongelerai, in modo da utilizzarle in ricette adatte.

Come conservare le melanzane fresche

Le melanzane fresche possono essere conservate in casa per diversi giorni senza difficoltà. Tendendo a deperire facilmente, però, è importante proteggerle con un sacchetto di carta (che assorbe l’umidità in eccesso) oppure in un sacchetto da freezer. Nel primo caso possono rimanere per circa tre giorni in dispensa, ma lontane dalle altre verdure (che ne favorirebbero una eccessiva maturazione); in frigorifero, invece, si conservano nel ripiano apposito anche per 7 giorni.

Come conservare le melanzane per l’inverno

Ci sono diversi modi per conservare le melanzane per l’inverno: tra questi la crema di melanzane e le melanzane sott’olio.

  • La crema di melanzane è facile da preparare: si tratta di una mousse leggera, da realizzare cuocendo le melanzane in acqua e aceto e, una volta frullate, condendole con olio e spezie a vostro piacere (con il peperoncino o la paprika per una crema piccante, con origano o menta per un risultato più delicato). In questo modo, potrete conservare la crema di melanzane in frigorifero o in dispensa, semplicemente coprendola con uno strato di olio, per tutto l’inverno.
  • Per conservare le melanzane sott’olio, dovrete dapprima tagliarle a striscioline sottili e lasciarle coperte di sale per una notte, in modo che perdano i liquidi di vegetazione. Una volta sciacquate, si lasciano scottare per qualche minuto in acqua e aceto e si mettono, in barattoli sterilizzati, sotto uno strato abbondante di olio, aromatizzato a piacimento con pepe, peperoncino, prezzemolo o altre erbe aromatiche.
Ricette della Nonna
© Riproduzione riservata
14/06/2018 11:07:54


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Itinerari Enogastronomici

La melanzana, un ortaggio tipicamente estivo >>>

Montebore: il formaggio che sembra un torta nuziale >>>

Tante kermesse dedicate al cioccolato e al romanticismo >>>

Orte in cantina, Orte (VT) >>>