Opinionisti Il Direttore Davide Gambacci

Due cuori e una scrivania: l'intreccio è sempre difficile

E' bene scindere le due cose: vita privata e quella professionale

Print Friendly and PDF

Nulla di più attuale, dato che proprio in questi giorni si festeggia San Valentino: tradotto in pratica è la festa degli innamorati, seppure sappiamo bene che di mezzo c’è il consumismo e il business. Bene, girando nel web mi sono soffermato su un’indagine condotta da una nota piattaforma per la ricerca di lavoro online che conta oltre 5 milioni di iscritti. Amore e tradimenti: ben oltre la metà dei 5500 intervistati, tra uomini e donne, trova affetti sentimentali o tradimenti proprio nel posto di lavoro. Quell’amicizia tra uomo e donna che ben presto si spinge anche più avanti: dai semplici gesti, fino ad arrivare a qualcosa di più concreto. Il 63 per cento degli intervistati, tutti di età compresa tra i 25 e i 45 anni, ha dichiarato che non ci sia nulla di male ad avere una relazione sul posto di lavoro. Sì, concordo con questo purché alle spalle non ci sia già qualcosa poiché da relazione si trasforma in tradimento. Interessante anche quello che hanno detto il 28 per cento delle persone avvicinate; ovvero, che storie e storielline rendono più piacevole il lavoro. Piacevole sì, ma forse non troppo produttivo. In generale è il sesso maschile che ama il flirt, mentre quello opposto preferisce qualcosa di più strutturato. Non da meno è il dato che emerge sul 29 per cento del campione di persone intervistate: una relazione in ambito professionale migliora addirittura le cose, sia in ufficio che tra le mura domestiche con l’altro partner. Su questo aspetto qualche dubbio in più c’è! C’è chiaramente una considerazione da fare, a mio avviso più che giusta: è bene scindere le due cose; vita privata da una parte e vita professionale dall’altra. Il rischio di buttare in aria una storia anche duratura è piuttosto elevato, specie se uno si fa prendere un po’ troppo dalla mano. Insomma, contante fino a dieci prima di prendere una decisione e mai agire di pancia: sarebbe deleterio e talvolta anche irreparabile.

Davide Gambacci
© Riproduzione riservata
13/02/2019 09:24:54

Il Direttore Davide Gambacci

Si avvicina al giornalismo giovanissimo e ne rimane affascinato. Dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti della Toscana dopo aver fatto esperienza in alcune testate locali. Nel 2010 diventa direttore del quotidiano online Saturno Notizie e inviato fisso del quotidiano Corriere di Arezzo. Nel 2011 é stato nominato anche direttore responsabile del periodico l’Eco del Tevere e vice direttore di Saturno Web Tv. Ideatore e regista di numerosi programmi televisivi, dove da il meglio di se dietro la telecamera. Inchieste e cronaca i campi di particolare competenza professionale. Ricopre anche il ruolo di addetto stampa per alcune associazioni e Enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Il Direttore Davide Gambacci

Abito da sera, ma riscopriamo l’entità biturgense >>>

Una nuova carta da giocare per Mario Balotelli? >>>

C’è chi parte, chi torna ma anche quelli che restano a casa >>>

Occhio ai social quando si è in vacanza >>>

Si apre il dilemma dell’estate >>>

Possiamo, ma spesso non vogliamo >>>

Stress da esame: ognuno la sua reazione >>>

Solo se credi in quello che fai puoi ottenere i giusti risultati >>>

Una valle quasi isolata >>>

L'obiettivo si raggiunge un passo alla volta >>>