Notizie dal Mondo Attualità

Lo Sri Lanka riapre al turismo grazie alle bolle di biosicurezza

Messi a punto dei protocolli di sicurezza e misure precauzionali

Print Friendly and PDF

Lo Sri Lanka riapre al turismo internazionale. Dopo dieci mesi di frontiere chiuse, le autorità hanno messo a punto dei protocolli di sicurezza e misure precauzionali per tutti coloro che vogliono visitare il Paese, perdersi fra le spiagge dorate e ammirare le rovine e i templi che custodisce, senza obbligo di vaccino (per ora). Prima di salire a bordo di un volo per lo Sri Lanka, i turisti sono tenuti a mostrare un tampone negativo eseguito entro 96 ore dall'arrivo. Dovranno poi sottoporsi a due ulteriori esami, se la vacanza dura fino a sette giorni, tre se superiore. Poi, per almeno 14 giorni, bisognerà soggiornare in uno dei 55 hotel certificati «Safe & Secure», che i residenti locali non possono frequentare, ad eccezione del personale. Ogni struttura organizza un trasporto indipendente per ogni gruppo di visitatori, che durante il soggiorno potrà godere di tutti i servizi, dalla spiaggia alla Spa. Non solo: anche se non è consentito spostarsi liberamente fuori dall'hotel, si potrà cambiare struttura quante volte si vuole nonché prendere parte alle diverse escursioni Covid free offerte sotto una «bolla di biosicurezza». In pratica si potranno visitare alcune delle principali attrazioni, con ingressi in esclusiva, sempre e solo in contatto con le altre persone con cui si è in isolamento. Trascorsi i 14 giorni, invece, ci si potrà muovere in autonomia, sempre indossando la mascherina e tenendo le distanze di sicurezza, a condizione che i risultati dei tamponi rimangano negativi. Per i viaggiatori è richiesto anche l'acquisto di una assicurazione di viaggio supplementare del costo di 12 dollari (9,90 euro) che coprirà fino a 41 mila euro di spese mediche legate al virus. «È con grande piacere ed entusiasmo che annunciamo che lo Sri Lanka sarà aperto al turismo dal 21 gennaio», afferma Kimarli Fernando, presidente della Sri Lanka Tourism Development Authority. . «Mentre apriamo di nuovo le nostre porte al mondo, abbiamo tirato fuori tutte le fermate, assicurandoci che tutte le misure precauzionali siano state messe in atto per rendere la fuga sull'isola il più sicura, protetta e serena possibile».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
21/01/2021 19:45:36


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Attualità

Il principe Harry dona 1,5 milioni per i bambini africani >>>

Quanto sa Fauci sull'origine del Coronavirus in Cina? >>>

Covid, Pfizer e Moderna aumentano i prezzi dei vaccini per l'Ue >>>

Tutto pronto per il volo spaziale di Bezos e il suo originale team di bordo >>>

Madrid dedica una piazza a Raffaella Carrà >>>

Putin: si chiamerà “champagne” solo quello prodotto in Russia >>>

Il Gay Pride nel mondo, da Parigi a Los Angeles >>>

Ungheria, Orban: “La nostra legge non è contro i gay, non la ritiriamo” >>>

Trovato in Botswana il terzo diamante più grande del mondo >>>

Il summit Biden-Putin, riparte il dialogo Usa-Russia >>>