Opinionisti Olinto Gherardi

Male non fare…

Qualche risposta mi piacerebe averla

Print Friendly and PDF

Dunque, io sono uno terra terra, ragiono semplice, non mi pongo quesiti ai quali  non potrei mai dare risposta, conosco un po’ di leggi in quanto ultimamente sono stato costretto ad informarmi a seguito di azioni messe in essere dall’esecutivo nazionale, se così lo si può definire, che mi sono apparse alquanto forzate rispetto alle Leggi contemplate nei nostri codici, dalla Costituzione, dalle Leggi Europee, se vogliamo, da tutta quella casistica riguardante le Libertà ed i Diritti dell’Uomo, inteso quale essere senziente ed autonomo di poter scegliere e decidere cosa sia meglio o peggio per se stesso ed i suoi cari. Molte delle misure applicate, ma credo sia più appropriato imposte, se non tutte, entrano in netto contrasto con la materia giuridica civile e penale del nostro Paese, basta andare a leggere in rete o sui libri di Diritto per avere risposte esaustive in merito. Quindi cosa c’è che stona in questa storia tanto vera quanto assurda, cosa permette da un lato il compiersi di un abuso, che è poi reato ed impedisce dall’altro la naturale denuncia dello stesso con conseguente immediata sospensione del provvedimento illegale?

Questo il punto oscuro al quale le mie domande non hanno risposte ed alzo le mani di fronte all’inerzia popolare, alla rinuncia consapevole dei propri diritti sacrosanti sanciti da Leggi e Codici, conquistati a caro prezzo in decenni di lotte, pagati a caro prezzo, spesso con la vita da chi ha creduto in quanto stava perseguendo. Come è possibile che una parte considerevole di popolazione permetta lo stravolgimento sociale e giuridico del Paese senza proferire parola, senza porre domande, senza chiedersi se quanto avviene sia giusto o meno, negando evidenze fin troppo palesi, anzi accusando chi le fornisce di complottismo e negazionismo. La cosa più grave é l’inspiegabile immobilità degli organi di legge, magistratura in testa, che stanno lì proprio per farle rispettare le Leggi, ed invece niente, quasi non esistessero, quasi fossero complici e compiacenti, addirittura notizie di insabbiamento di denunce presentate dai cittadini, da avvocati nei confronti dell’esecutivo e dei suoi maggiori esponenti.

Credo che chiunque al mio posto si porrebbe domande avendo vissuto una vita fino ad un anno fa e trovandosi ora proiettato in un mondo diverso, creatosi a seguito di un virus sulle quali origini si sta ancora discutendo animatamente fra potenze e potenti; credo sia più che legittimo cercare di capire una cosa che riguarda personalmente ognuno di noi e soprattutto i nostri figli, invece di assorbire passivamente la narrazione indotta e ripetitiva, incuranti di chi, fin quasi dall’inizio, paventava dubbi. Gradirei che esperti di Legge e Leggi avessero la gentilezza di illustrare, per sommi capi, ovvio, questa situazione controversa, spiegando a coloro, che come me non masticano giurisprudenza come pane quotidiano, i perché di questa o quella cosa. Non grido alla dittatura come molti fanno, non ancora, anche se per me la Libertà personale è fondamentale, ma sicuramente c’è qualcosa di anomalo, di fortemente contrario ai principi di libertà nella gestione di una cosa a mio parere tirata in lungo ed in largo ormai da troppo tempo. Oggi non c’è niente, tutto tranquillo, domani improvvisamente ripartono i contagi ed il bombardamento mediatico, si butta benzina sul fuoco ad alimentare un incendio praticamente estinto.

In verità basterebbe poco ad eliminare dubbi e scontento, la Costituzione prevede, Art.32, la possibilità di obbligo vaccinale di massa, l’esecutivo lo sa perfettamente, ma si guarda bene dal farlo e dall’averlo fatto finora, anzi, addirittura ha voluto uno scudo penale per se, per le case farmaceutiche produttrici i rimedi, per i medici e personale addetti alla parte pratica dell’operazione, bucare i cristiani; ed allora di cosa stiamo parlando? Continuiamo ad ascoltare fole e mezze verità o magari cerchiamo di sapere come stanno in realtà le cose? Se l’intera operazione, a livello globale (dicono) è volta al bene comune ed alla salute di tutti, perché necessitare di uno scudo penale? Se i rimedi sono validi e funzionanti, perché ogni tre x due ripartono i contagi e perché chi è “immunizzato” può contagiare e si contagia ugualmente?? Aaaah già, dimenticavo che la responsabilità è di quelli che non sono “immunizzati”, i nuovi ed ultimi untori in ordine di tempo. I nostri anziani, di poche parole, ma sempre fornite di saggezza, in tali circostanze avrebbero detto : Male non fare, paura non avere, spiegando in un baleno il concetto in essere, ma quegli anziani non ci sono più in gran parte, un vero peccato. Grazie.

Redazione
© Riproduzione riservata
21/08/2021 13:21:35

Olinto Gherardi

Operaio – Scrittore - Apolitico – 21 anni nel Gruppo Sbandieratori di Sansepolcro dall’avvento del Dott. Piero Gennaioli - Scrittore di poesie - Due pubblicazioni nel 2013(Lo Sbandieratore di Emozioni) e 2015 (All’ombra della Torre) con lo pseudonimo di Uguccione de’ Fiaschi – Collabora alla mostra fotografica di Francesca & Angelo Petruzzi, ManiAnime del Borgo 2016 – Attenzione rivolta al territorio, al Borgo ed al suo patrimonio artistico; diretto e chiaro nell’esposizione del pensiero critico, ma costruttivo. Fotografo amatoriale per hobby-Calcio e Pallavolo gli sports seguiti in prevalenza. redazione@saturnonotizie.it


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Olinto Gherardi

Ma il Giudizio? >>>

Faith, hope and…per carità! >>>

Al cinema il bene trionfa >>>

Divergenze cognitive >>>

Siamo di un altro spessore >>>

Oves et boves >>>

Democrazista >>>

4-3-1984 >>>

Bandiere rivali >>>

Alfieri e Bandiere >>>