Notizie dal Mondo Cronaca

Israele: circa 250mila in piazza contro la riforma giudiziaria

Indetta per giovedì la protesta 'Giorno di resistenza crescente'

Print Friendly and PDF

Circa 250mila manifestanti stanno protestando in 95 luoghi di Israele contro la riforma giudiziaria del governo di destra di Benyamin Netanyahu. Solo a Tel Aviv - secondo stime dei media - sono circa 150mila e a Haifa, nel nord del Paese, 50mila. Gli organizzatori hanno già preannunciato una nuova protesta nazionale - 'Giorno di resistenza crescente' - per giovedì prossimo quando il premier Benyamin Netanyahu dovrebbe partire per Berlino. L'intenzione è quella di replicare quanto accaduto giovedì scorso quando il primo ministro è volato a Roma per l'incontro con Giorgia Meloni. "Questa è una delle settimane più critiche nella salvaguardia della democrazia israeliana", hanno detto gli organizzatori delle proteste riferendosi al fatto che il governo - nonostante tutti gli appelli al confronto, in particolare del presidente Isaac Herzog - intende accelerare alla Knesset l'approvazione della riforma e la limitazione dei poteri della Corte Suprema. Come sempre lo slogan più gridato nelle manifestazioni è stato 'Democrazia' e 'Vergogna' indirizzato al governo. Il capo dell'opposizione Yair Lapid nei giorni scorsi ha lanciato l'idea che la Dichiarazione di Indipendenza di Israele del 1948 diventi l'articolo 1 di una Carta costituzionale che manca nel Paese. Intanto il capo della polizia Kobi Shabtay ha ammesso di aver compiuto un "errore" nel licenziare giovedì scorso - su pressione del ministro della Sicurezza nazionale, il controverso Itamar Ben Gvir (Potenza ebraica) - il comandante della polizia di Tel Aviv Amichai Eshed per non aver saputo controllare le proteste anti riforma di quel giorno.

Redazione
© Riproduzione riservata
12/03/2023 06:11:43


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

I 4 siti nucleari dell'Iran e quell'attività "frenetica" che ora spaventa il mondo >>>

Israele ha attaccato l’Iran: colpita base militare ma siti nucleari intatti >>>

Il patto fra Israele e Stati Uniti per l’attacco all’Iran e le probabili date >>>

Gli Usa spostano il sistema Typhon vicino alla Cina: cosa vuol dire e cosa può succedere >>>

Israele: "Reagiremo all'Iran". Teheran avverte: "Pronti ad usare un'arma mai utilizzata" >>>

Il Pianeta è sempre più inquinato: ma di chi è la vera colpa? Ecco le 57 aziende più "cattive" >>>

Fiumi di "ice" e "yaba": ecco l'epicentro mondiale delle metanfetamine >>>

L'Iran attacca Israele con droni e missili. Teheran all'Onu: "Missione conclusa" >>>

Attacco in un centro commerciale di Sydney: 7 morti. Polizia: "Non è terrorismo" >>>

Nuovo missile "Mako" per i caccia Usa: cosa può fare il muovo sistema ipersonico >>>