Notizie Nazionali Cronaca

Choc a Napoli: schiaffi all'insegnante per i voti troppo bassi alla figlia

A Cesena aggredito un preside. Valditara: “Saremo parte civile"

Print Friendly and PDF

Una prof di Inglese aggredita dalla mamma di una alunna alla quale avrebbe dato voti troppo bassi, nel Napoletano, un preside preso a pugni dal parente di una alunna andato a prendere la nipote a scuola senza la delega dei genitori. Sono due gli episodi di violenza di queste ultime ore, con protagonisti genitori o parenti e insegnanti.

A Castellammare di Stabia, la mamma di una ragazzina ha fatto irruzione nel liceo artistico Plinio Seniore, nella succursale di via Virgilio. La donna è entrata in classe, avrebbe preso per i capelli la prof e l'avrebbe insultata e schiaffeggiata. Secondo la mamma dell'alunna, questa non sarebbe stata valutata al pari degli altri studenti. A Cesena, il caos è successo all'uscita dalla scuola media di via Pascoli, quando un parente pretendeva di portare a casa una alunna, ma senza alcuna autorizzazione nota alla scuola, ragione per la quale il preside non voleva consegnare la bambina, secondo i regolamenti interni.

Il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara ha detto che di fronte a questi episodi non lascerà insegnanti e presidi soli e in caso di cause valuterà di proporre una costituzione di parte civile eventualmente lamentando anche un danno di immagine alla Amministrazione. Potrebbe essere, secondo il ministro, un avvocato dello Stato ad assumere la difesa nelle cause in modo che gli insegnanti aggrediti non debbano pagare di tasca propria un legale.

«Dobbiamo fare un grande sforzo tutti insieme. Basta polemiche sciocche, basta insulti, basta strumentalizzazioni». Lo ha detto il ministro dell'Istruzione e del merito, Giuseppe Valditara, intervenendo alla scuola politica della Lega a Milano. «Cerchiamo - ha esortato - di lavorare seriamente: se si ha buona fede, visione e intelligenza politica, io credo che le soluzioni si possano anche trovare congiuntamente». «Se non si fa il ragionamento 'tanto peggio, tanto meglio' io credo che si possa fare il bene del Paese insieme, perché la scuola è di tutti e per tutti, perché l'Italia è di tutti», ha concluso Valditara.

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
25/03/2023 13:51:35


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Chico Forti rientra oggi in Italia. "Per me ora comincia la rinascita" >>>

Franco di Mare è morto: il "sì" a Giulia come ultimo atto d'amore dell'angelo di Sarajevo >>>

Ritrovato il capolavoro di Michelangelo di cui si erano perse le tracce: era in un caveau di Ginevra >>>

Lasciò morire di stenti la figlia, Alessia Pifferi condannata all'ergastolo >>>

Minorenni trasformate in prostitute, 10 arresti a Bari. Finiti ai domiciliari anche due clienti >>>

Mentana minaccia in diretta le dimissioni. Lo scontro con Lilli Gruber diventa uno scontro con La7 >>>

Ai domiciliari il governatore della Liguria Toti: le pesanti accuse >>>

Eseguivano lavori fognari, cinque operai morti nel Palermitano >>>

Si sgancia l'aerofune su cui stava facendo l'esperienza della Fly Emotion: morta una 41enne >>>

Aviaria, il virus sta mutando e si può trasmettere all'uomo >>>