Opinionisti Il Direttore Davide Gambacci

Niente palline con la mascherina

Il Natale si avvicina, ma cresce anche la preoccupazione

Print Friendly and PDF

Che Natale sarà? È un po’ questa la domanda che da alcuni giorni mi “frulla” per la testa. Non sicuramente come quelli passati poiché l’emergenza legata al Coronavirus, esattamente la seconda ondata, sta preoccupando sempre di più. Dobbiamo certamente dimenticare mercatini ed eventi vari nelle piazze, bensì accontentarsi solamente dei giochi di luce. Sempre se le cose migliorano leggermente: la situazione è in continuo divenire, ma un nuovo lockdown totale sarebbe la mazzata finale per l’economia. Ci sono negozi e attività, questo pure in Valtiberina, che nel periodo compreso tra l’8 dicembre e Natale riescono a fare oltre il 40% del fatturato annuo. Non ci sarà sicuramente questa corsa al regalo ma un conto è una flessione di questa parte di percentuale, un altro se questa percentuale viene annullata. Se vogliamo avere un Natale discreto, non uso il termine ottimo, occorre avere dei comportamenti diligenti ed adeguati al momento. Penso che oramai è superfluo ricordare quali sono le normative da seguire: siamo continuamente bersagliati, seppure talvolta siamo “duri” – passateci il termine – per comprendere. La preoccupazione maggiore sta nei comportamenti tenuti dai giovani che talvolta non si rendono conto fino in fondo quali possono essere le conseguenze. Indossare la mascherina è fondamentale, ma la mascherina deve essere indossata correttamente coprendo pure il naso. Solamente seguendo queste regole sarà possibile avere un Natale migliore di quello prospettato: dobbiamo dimenticarci feste con tante persone, serate in discoteche e tanto altro. Potrà però essere l’occasione per riscoprire un Natale in famiglia con l’affetto dei propri cari. Stringiamo i denti oggi, per avere un sorriso migliore domani. Il conto alla rovescia è iniziato, ma non è l’unico purtroppo.

Redazione
© Riproduzione riservata
02/11/2020 10:20:35

Il Direttore Davide Gambacci

Si avvicina al giornalismo giovanissimo e ne rimane affascinato. Dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti della Toscana dopo aver fatto esperienza in alcune testate locali. Nel 2010 diventa direttore del quotidiano online Saturno Notizie e inviato fisso del quotidiano Corriere di Arezzo. Nel 2011 é stato nominato anche direttore responsabile del periodico l’Eco del Tevere e vice direttore di Saturno Web Tv. Ideatore e regista di numerosi programmi televisivi, dove da il meglio di se dietro la telecamera. Inchieste e cronaca i campi di particolare competenza professionale. Ricopre anche il ruolo di addetto stampa per alcune associazioni e Enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Il Direttore Davide Gambacci

Pronti per la ripartenza? >>>

Una Pasqua fotocopia >>>

Un anno dal ciclone della pandemia >>>

Sempre la beffa dell’ultimo minuto >>>

Non possiamo vivere ad intermittenza >>>

Dalla settimana bianca al periodo nero >>>

Che il 2021 sia l'anno della speranza! >>>

Un Natale di speranza! >>>

Un Natale diverso, ma con le tradizioni >>>

Ci sono le regole, poi le deroghe >>>