Opinionisti Il Direttore Davide Gambacci

Un Natale di speranza!

Nebuloso, particolare ma pur sempre con le tradizioni

Print Friendly and PDF

“A Natale puoi fare quello che non hai fatto mai”. È una frase che più volte abbiamo sentito in questo periodo, spesso utilizzata anche negli spot televisivi. Quest’anno, però, il sapore e il gusto di questo periodo è decisamente differente rispetto al passato. Siamo in emergenza Covid-19, inutile ripetere nuovamente questa cosa che oramai tutti sappiamo, e il Governo ha diramato delle restrizioni: insomma, dobbiamo dimenticarci quelle gran tavolate di persone, occasioni spesso per riunire intere famiglie. Ristoranti chiusi e ognuno dovrà passare il Natale in casa propria evitando spostamenti, quantomeno limitarli al massimo e solamente per determinate situazioni. Sarebbe noioso ripeterli, oramai tutti li conosciamo poiché ci vengono ripetuti quotidianamente. Un’Italia che si accende ad intermittenza per questo periodo natalizio che si concluderà il 6 gennaio, giorno dell’Epifania. E dopo? Questa è una bella domanda alla quale non è certamente facile trovare una risposta congrua ed esauriente. Certa è una cosa, il fatto che il 2020 lo avremo comunque alle spalle e la speranza è che rimanga solamente un brutto ricordo. Gennaio sarà anche il mese del tanto atteso vaccino, seppure dovranno essere riviste dosi e modalità di somministrazioni. Un periodo natalizio decisamente nebuloso e particolare che passerà alla storia. Ma è pur sempre Natale: vediamo anche il lato positivo del momento. Per arginare un po’ la distanza ci sono le moderne tecnologie, seppure è chiaro che il gusto non sarà certamente lo stesso di pranzare (talvolta esagerare!) per poi allungare il pomeriggio tutti attorno ad un camino. No, questo non lo potremo fare nel Natale 2020 ma potremmo comunque gustarci il periodo che – almeno è quello che dicono i meteorologi – potrebbe essere condito anche da una spolverata di neve fino a bassa quota. Un momento particolare, ma che tutti insieme possiamo farcela ad alzare nuovamente la testa: non sarà facile, questo lo sappiamo tutti e tutti sappiamo che delle ‘vittime economiche’ questa pandemia le creerà, ma non certamente impossibile. L’Italia nel passato si è rialzata anche dopo guerre e altre pandemie, possiamo farcela anche adesso. Mi fermo qua. Buon Natale a tutti!

Davide Gambacci
© Riproduzione riservata
23/12/2020 16:32:25

Il Direttore Davide Gambacci

Si avvicina al giornalismo giovanissimo e ne rimane affascinato. Dal 2009 è iscritto all’ordine dei giornalisti della Toscana dopo aver fatto esperienza in alcune testate locali. Nel 2010 diventa direttore del quotidiano online Saturno Notizie e inviato fisso del quotidiano Corriere di Arezzo. Nel 2011 é stato nominato anche direttore responsabile del periodico l’Eco del Tevere e vice direttore di Saturno Web Tv. Ideatore e regista di numerosi programmi televisivi, dove da il meglio di se dietro la telecamera. Inchieste e cronaca i campi di particolare competenza professionale. Ricopre anche il ruolo di addetto stampa per alcune associazioni e Enti.


Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente dell’autore e non coinvolgono in nessun modo la testata per cui collabora.


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Il Direttore Davide Gambacci

Pronti per la ripartenza? >>>

Una Pasqua fotocopia >>>

Un anno dal ciclone della pandemia >>>

Sempre la beffa dell’ultimo minuto >>>

Non possiamo vivere ad intermittenza >>>

Dalla settimana bianca al periodo nero >>>

Che il 2021 sia l'anno della speranza! >>>

Un Natale di speranza! >>>

Un Natale diverso, ma con le tradizioni >>>

Ci sono le regole, poi le deroghe >>>