Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Luca Gradi assessore al Comune di Pieve Santo Stefano

"Non solo Cammini di Francesco ma anche i Cammini di San Vinicio"

Print Friendly and PDF

Cultura, biblioteca e promozione del territorio (o turismo, se si preferisce) sono le materie di cui si occupa e non soltanto da questa legislatura. Luca Gradi, assessore del Comune di Pieve Santo Stefano con Albano Bragagni prima e con Claudio Marcelli adesso, ha arricchito l’offerta culturale del paese pievano grazie anche agli eventi organizzati in questi ultimi anni e a un’attenzione verso il turismo che sta diventando sempre più forte.

Gradi, Lei era presente all’incontro di Anghiari fra gli assessori al turismo dei Comuni della Valtiberina Toscana. E’ stata una riunione proficua?

“Direi senza dubbio interessante, anche perché è bene di tanto fare il punto della situazione in un comprensorio nel quale i Comuni si recano al voto in anni diversi e quindi anche gli assessori al turismo cambiano a più riprese. Con tutto questo, comunque, è pur vero che in zona ci conosciamo tutti. Una utile iniziativa, quella dell’assessore anghiarese Ilaria Lorenzini, vera “pierre” di professione, che bene ha fatto a chiamarci, poi c’è chi – come il sottoscritto o la collega Manuela Malatesta di Monterchi – sono più informati per motivi oggettivi e chi entrerà con il tempo nei meccanismi. A livello turistico ci siamo anche noi di Pieve Santo Stefano, per quanto non facciamo parte dell’Unione dei Comuni. È stato dato poi un input mediatico all’incontro di Anghiari, ma soprattutto abbiamo messo a fuoco il cosiddetto turismo “esperienziale”, quello che adesso sta andando per la maggiore. Il turista che si reca in un luogo lo vuole conoscere fino in fondo”.

In ambito turistico si è già cominciato a lavorare in rete?

“Da un paio di anni sta avvenendo: prendo l’esempio dei Cammini di Francesco, con le continue riunioni che si tengono, ma cito altresì l’ufficio turistico e il Meet Valtiberina; peraltro, è stato prodotto un video promozionale ed emozionale anche con le nostre tipicità culinarie. Credo allora che questa metodologia si rafforzerà, perché il prodotto Valtiberina deve essere venduto nella sua globalità. A proposito dei Cammini di Francesco, vi sono 50mila euro di investimenti sul relativo marketing da parte di Arezzo InTour: non solo arte, quindi, ma anche natura e cucina”.

Nell’incontro di Anghiari avete affrontato anche la possibilità di collaborazioni in chiave turistica con i comprensori limitrofi?

“E’ sicuramente un altro passo da compiere. Peraltro, Pieve Santo Stefano è una delle tappe dei Cammini di San Vicinio, quindi il dialogo con la Romagna diventa automatico. E anche per quanto riguarda i Cammini di Francesco, l’operazione ha fatto registrare un incremento di turismo in progressione geometrica. Ma quello dei rapporti con le realtà extraregionali confinanti è un aspetto che prenderemo in considerazione più avanti, dopo che ci saremo raccordati fra di noi”.

Un’occasione per riavvicinare ancora di più Pieve Santo Stefano all’Unione dei Comuni della Valtiberina?

“Lo diciamo con chiarezza: se la cosa diventasse utile per tutti, nessun problema nel rientrare all’interno dell’ente e mi sembra che stia diventando un percorso abbastanza segnato. Ne stiamo parlando: il mondo non si ferma, anzi molto spesso cambia”.

L’inverno oramai prossimo a fare il suo ingresso riporterà gli eventi che stanno rendendo vivo e dinamico il paese?

“Sì, a Natale torneranno gli appuntamenti tradizionali, compresi quelli musicali con il coro e con il concerto della banda della filarmonica “Ermanno Brazzini”, che annovera tanti nuovi giovani fra i propri ranghi. E poi sarà la volta della rassegna “Pieve Classica”, che prenderà il via il 29 gennaio con cadenza quindicinale fino alle ultime tre serate di luglio, che avranno luogo in piazza Plinio Pellegrini. Il 7 dicembre illustreremo il cartellone assieme al musicista Valter Ligi e tanti gruppi teatrali della Valtiberina Toscana saranno protagonisti delle varie serate. Dicevo delle tre serate conclusive di luglio: il 9 si esibirà il gruppo “Little pieces of marmallade”, da X-Factor, interprete di quel rock puro e classico che tanto piace ai giovani; il 16 porteremo a Pieve la rappresentazione del celeberrimo “Barbiere di Siviglia” con cantanti lirici alquanto quotati e infine il 21 chiuderemo con la contante Karima”.

E per quanto riguarda l’ambito della cultura, altra delega della quale è titolare, cosa prevede l’agenda nell’immediato?

“Bisogna iniziare a lavorare sull’ex asilo Umberto I: ci sono a disposizione quattro milioni e 100mila euro per i Diari in uno dei 16 progetti premiati dal Ministero. Altro obiettivo ambizioso e prezioso è il recupero dell’archivio storico del Comune e dell’archivio del tribunale (si torna al XV secolo), per il quale c’è un gruppo di volontari che si stanno dando da fare. E’ chiaro che si debba procedere con la digitalizzazione dell’archivio e con la catalogazione e il restauro dei faldoni; quest’ultimo intervento è già iniziato, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze”.             

Redazione
© Riproduzione riservata
25/11/2021 10:03:57


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Emanuele Marchetti consigliere comunale a San Giustino >>>

Mondo Politica: intervista a Paolo Carlini assessore al comune di Citerna >>>

Mondo Politica: intervista a Marcello Rigucci ex consigliere comunale a Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Barbara Croci segretario del Pd di Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Luca Gradi assessore al Comune di Pieve Santo Stefano >>>

Mondo Politica: intervista a Franco Mollicchi esponente del Pd di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Massimo Foni esponente di "Cittadini per Sansepolcro" >>>

Mondo Politica: intervista ad Antonio Cominazzi assessore al comune di Badia Tedalda >>>

Mondo Politica: intervista a Roberta Rosini assessore al comune di Montone >>>

Mondo Politica: intervista a Gabriele Giuseppe Furlan consigliere comunale ad Anghiari >>>