Notizie Nazionali Cronaca

Napoli, spari davanti al bar: feriti padre, madre e figlia di 10 anni

La bambina è stata colpita mentre mangiava un gelato ed è in gravi condizioni

Print Friendly and PDF

Una sparatoria folle sulla quale gli inquirenti stanno cercando di fare luce. È successo ieri sera a Sant'Anastasia, popoloso comune della cinta vesuviana. Qui due sconosciuti hanno esploso almeno 10 colpi contro un bar. Gli autori del raid hanno usato una mitraglietta. In due sono arrivati nella tarda serata di ieri e hanno sparato ripetutamente contro quelle vetrine per poi fuggire. Sul selciato sono ancora visibili le tracce di alcuni dei colpi sparati. E siamo alla notizia. I proiettili hanno accidentalmente colpito una famiglia. Il padre (43 anni) viene ferito lievemente alla mano, la madre 35 anni è ferita all’addome (entrambi sono stati trasportati all’ospedale Cardarelli) e la figlia di 10 anni, colpita alla testa (ora al Santobono, pericolo di vita scongiurato).

A sparare contro il bar sarebbero stati due giovani, poco prima cacciati via, a sparare contro il bar. I motivi dell'allontanamento non sono ancora noti ma sembrerebbe che i due giovani siano poi tornati entrambi con armi in pugno, non si esclude anche l’uso di un’arma lunga, sempre per vendicarsi.

La bambina colpita alla testa: stava mangiando un gelato ed è di Pollena Trocchia (Napoli). I tre erano fermi nei pressi di uno dei bar più noti del paese, davanti al quale si ritrovano di solito decine di giovanissimi. La piazza è da sempre ritrovo di ragazzi, ma le persone più anziane, di mattina numerose nei pressi del bar dove ieri sera sono stati esplosi i diversi colpi che hanno ferito la bimba ed i genitori, ricordano che è stata anche lo scenario di varie sparatorie negli anni della nuova camorra organizzata. Gli anni bui del vesuviano, quando anche a Sant'Anastasia, come negli altri comuni dell'hinterland, si aveva paura di uscire per la guerra tra le bande criminali che si contendevano il predominio del territorio. «Ma ora si litiga per motivi stupidi - fanno notare gli anziani - ragazzini che urlano, si azzuffano, usano pistole. Ci vorrebbe il controllo, prima dei genitori, che li lasciano in strada, e poi delle forze dell'ordine. Ma qui rischiamo anche di perdere la stazione dei carabinieri. Di cosa vogliamo parlare. Sono in affitto e li hanno sfrattati, forse li spostano. Intanto noi abbiamo paura di uscire di sera, perché anche se c'è gente, se non sei vittima di una rapina si rischia lo stesso la vita come è successo ieri sera».

«C'è stato un episodio grave a Sant'Anastasia, dove una bimba di dieci anni che passeggiava con i genitori è stata ferita con un proiettile al volto da parte di delinquenti che girano per i nostri territori». Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca dal palco della Borsa Mediterranea della Formazione e del Lavoro. «Forse è stata una stesa - ha detto De Luca - una di queste idiozie che dobbiamo scontare nei nostri territori complicati, la bimba è intubata al Santobono e mi hanno detto che si salva. Già qualche anno fa la piccola Noemi a Napoli ebbe un incidente analogo».

Notizia e foto tratte da La Stampa
© Riproduzione riservata
24/05/2023 13:33:58


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Cronaca

Donna buttata giù dal cavalcavia. "Giada e Andrea dovevano sposarsi, ma lei aveva annullato tutto" >>>

Campi Flegrei, sisma di magnitudo 4.4, la scossa più forte da 40 anni. Panico e fuga nelle strade >>>

Bimbo ucciso dal pitbull. "Orrore di urla e sangue" >>>

Chico Forti rientra oggi in Italia. "Per me ora comincia la rinascita" >>>

Franco di Mare è morto: il "sì" a Giulia come ultimo atto d'amore dell'angelo di Sarajevo >>>

Ritrovato il capolavoro di Michelangelo di cui si erano perse le tracce: era in un caveau di Ginevra >>>

Lasciò morire di stenti la figlia, Alessia Pifferi condannata all'ergastolo >>>

Minorenni trasformate in prostitute, 10 arresti a Bari. Finiti ai domiciliari anche due clienti >>>

Mentana minaccia in diretta le dimissioni. Lo scontro con Lilli Gruber diventa uno scontro con La7 >>>

Ai domiciliari il governatore della Liguria Toti: le pesanti accuse >>>