Sport Nazionale Calcio (Nazionale)

Dopo 12 anni, l'aretino Marcello Nicchi non è più presidente dell'Aia

Le elezioni di ieri hanno promosso Alfredo Trentalange a capo degli arbitri italiani

Print Friendly and PDF

Dopo dodici anni finisce l'era dell'aretino Marcello Nicchi (nella foto) alla guida dell'Aia e inizia quella di Alfredo Trentalange. Gli arbitri voltano pagina e, all'assemblea generale andata in scena ieri all'Hilton Rome Airport di Fiumicino, eleggono con il 60,3% (193 voti contro 125, 2 schede bianche) Trentalange come nuovo presidente dell'Associazione italiana arbitri per il quadriennio olimpico che terminerà nel 2024. Ex arbitro internazionale ed ex responsabile del settore tecnico arbitrale, il 57enne torinese si definisce come "la discontinuità" rispetto all'era Nicchi, già in carica da tre mandati consecutivi, e promette un'Aia fatta di "progettualità e innovazione" ma soprattutto fondata "su condivisione e trasparenza".

Redazione
© Riproduzione riservata
15/02/2021 05:32:27


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Calcio (Nazionale)

Il calendario asimmetrico della nuova Serie A: partenza in salita per Juve e Milan >>>

Alessio Cerci, dall'Arezzo tenta il rilancio a quasi 34 anni negli Stati Uniti >>>

Il Venezia torna in Serie A dopo 19 anni >>>

Salernitana in A con Riccardo Bocchini fedele "vice" del tecnico Fabrizio Castori >>>

Serie D: al vaglio l'ipotesi del taglio delle retrocessioni >>>

L'Empoli torna in Serie A dopo due anni fra i cadetti >>>

Oh, chi si rivede! Josè Mourinho nuovo allenatore della Roma >>>

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani >>>

Serie C: fantastica Ternana, la B riconquistata con 4 turni di anticipo >>>

Dybala e Juventus pronti a dirsi addio >>>