Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Luigi Bartolini consigliere comunale a Città di Castello

"Il centrosinistra é frammentato e ostaggio di logiche di palazzo"

Print Friendly and PDF

Da oltre dieci anni - era ancora sindaco Fernanda Cecchini – siede sugli scranni consiliari di Città di Castello. Luigi Bartolini è pertanto fra i consiglieri più longevi come presenza: è stato confermato nelle successive tornate del 2011 e del 2016, quando era candidato nella lista del Partito Socialista, dal quale però è uscito, entrando nei “Civici per Città di Castello”, gruppo che ora si chiama “Unione Civica Tiferno”. Il suo termometro della situazione a tre mesi di distanza dal ritorno alle urne. 

Al di là di incontri e consultazioni dietro le quinte, si ha la sensazione che la campagna elettorale stenti a decollare anche nel centrosinistra. È forse il vuoto che la forzata uscita di Luciano Bacchetta sta creando per ciò che riguarda il suo sostituto?

“Credo che ormai siano evidenti a tutti le difficoltà di un centrosinistra locale abulico, frammentato e ostaggio di logiche di palazzo fini a sé stesse; un centrosinistra che non ascolta da tempo i bisogni veri dei cittadini. D’altra parte, questo centrosinistra - prima di parlare di elezioni - dovrebbe risolvere il problema della sua identità e mi spiego meglio con uno dei numerosi esempi che potrei fare, come ha già dichiarato il mio capogruppo Filippo Schiattelli: “Un’amministrazione comunale come quella attuale, che da due anni ha scaricato il peso della addizionale comunale Irpef sulle fasce più deboli della popolazione (fra 13mila e 15mila euro redditi lordi annui), oltretutto in piena emergenza Covid, per me non è di centrosinistra”. Se poi chi è inevitabilmente giunto alla fine del suo percorso, dal quale ha ricevuto tanto, invece di porsi a disposizione del futuro della città preferisce perseguire logiche personali ed egoistiche senza rispetto del bene comune e guidate da chissà quali bramosie, allora viene da pensare che lo sviluppo della nostra amata città abbia bisogno di tutto e di tutti, ma non certo di chi ha in mente di fare il “burattinaio” fuori tempo massimo”.

Che clima si è respirato a Città di Castello in questi ultimi mesi di prolungata legislatura?

“Un clima di propaganda pre-elettorale che non serve e che distrae dai suoi veri doveri chi dovrebbe amministrare e pianificare il futuro dei cittadini. Basti pensare a come, vicino alle elezioni, aumentino le realizzazioni e le inaugurazioni di opere per le quali le risorse e la fattibilità fossero già disponibili da tempo (esempi: mura urbiche e piazza delle tabacchine). Per carità, meglio tardi che mai, ma questo modo di fare del “dare il contentino a scadenze precise” è indicativo delle opportunità che si perdono per il nostro territorio a vantaggio delle ambizioni elettorali di pochi”.

Il vostro progetto, quello di “Unione Civica Tiferno”, andrà avanti cercando qualche alleanza?”

“Noi di “Unione Civica Tiferno” siamo nati dalla consapevolezza che da oramai troppo tempo, dietro le nozioni di destra e sinistra, la politica abbia dato prova di fare tutto e il contrario di tutto, in barba agli ideali proclamati; in passato, qualcuno più importante di noi diceva che non esiste migliore governo di sinistra per fare cose di destra e viceversa. E’ un fatto che il mondo è in continua evoluzione e che le sfide che ci attendono presuppongono la soluzione di problemi nuovi, ma spesso - per fare questo - non si può rimanere chiusi all’interno di recinti ideologici passati; occorre invece guardare oltre, senza preclusioni nei confronti di niente e di nessuno. I nostri migliori alleati sono i cittadini che pensano al proprio futuro, perché è là che tutti andremo a vivere”. 

Nello stilare i programmi elettorali, di cosa dovrebbero tenere soprattutto conto i vari partiti e movimenti?

“Massimamente, dovrebbero avere bene in mente che il nostro territorio ha un grande potenziale ancora inespresso per tante ragioni e che quindi vanno programmate tutte quelle iniziative volte alla sua realizzazione, ma su questo potremo essere più precisi fra qualche tempo. In questa sede, mi permetta di ringraziare i numerosi cittadini e amici che ci danno il loro contributo anche tramite le chat di Facebook personali mie e di Filippo Schiattelli, avanzando proposte utili e molto interessanti. Anzi, invitiamo chi ci legge a contattarci direttamente tramite anche questi canali per eventuali spunti e chiarimenti”.

Il centrodestra ha realmente la possibilità di effettuare lo storico ribaltone a Città di Castello?

“A mio vedere, pare che il centrodestra faccia di tutto per non vincere queste elezioni ma più che mai - trattandosi di elezioni locali - è risaputo che rispetto agli schieramenti siano decisive le persone che sposano e incarnano un progetto magari lungimirante, concreto e realizzabile nell’interesse della città. La partita si giocherà proprio su questo”.

Luigi Bartolini sarà ancora protagonista nella tornata elettorale?

“Dato che alcuni soggetti - i soliti noti - stanno sparando idiozie sul mio conto, voglio ricordare a questi signori che io sono stipendiato da un privato e sono 39 anni che ci lavoro, a differenza di chi vuol campare con la politica e non sa cosa sono i diritti e i doveri. Con grande soddisfazione, parteciperò a questa tornata elettorale, ma dirò di più: noi di “Unione Civica Tiferno” ci ritaglieremo uno spazio molto importante, perché costituiamo il vero cambio di passo e non le solite minestre riscaldate”.

Redazione
© Riproduzione riservata
06/07/2021 09:26:24


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Matteo Casini candidato a sostegno di Andrea Laurenzi >>>

Mondo Politica: intervista a Lorenzo Moretti presidente del consiglio comunale di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Luca Chiarentin in lista con Danilo Bianchi ad Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Lara Chiarini candidata al fianco di Andrea Laurenzi >>>

Mondo Politica: intervista a Cinzia Talozzi candidata al fianco di Danilo Bianchi ad Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Mario Menichella candidato elezioni amministrative a Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Fabrizio Innocenti candidato sindaco a Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Giuseppe Torrisi consigliere comunale a Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista con Alessandro Polcri candidato sindaco ad Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Giacomo Moretti candidato con Danilo Bianchi sindaco ad Anghiari >>>