Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Daniele Mariotti assessore del Comune di Anghiari

"Non ci saranno aumenti di tasse per i nostri cittadini nel 2023"

Print Friendly and PDF

È l’assessore “economico” del Comune di Anghiari, che sta dimostrando indubbia competenza nella lunga serie di deleghe assegnategli dal sindaco Alessandro Polcri. Daniele Mariotti è infatti titolare in materia di risorse umane, relazioni sindacali, progettazione europea per strategie di sviluppo e cooperazione internazionale, tributi ed entrate, patrimonio pubblico, demanio e governance delle partecipate. A inizio anno, Mariotti anticipa quelle che saranno le mosse dell’amministrazione per venire incontro ai cittadini.

Assessore Mariotti, per il 2023 i cittadini di Anghiari possono stare tranquilli sul versante tasse?

“Certo, non vi saranno aumenti, nonostante l’ingiustificato aumento dei costi dell’energia che hanno lasciato il segno anche nei nostri bilanci. Imu e Irpef non verranno toccate: stabili anche gli stanziamenti per i servizi scolastici, per l’infanzia e per il sociale, senza dimenticare le attività culturali e sportive. La retta del nido e quella della mensa scolastica non subiranno quindi variazioni. Abbiamo nel contempo programmato oltre 4 milioni di euro per lo sviluppo del territorio nel corso di questo anno, vedi i lavori di ammodernamento al palazzetto dello sport e il secondo stralcio dei marciapiedi per la messa in sicurezza della provinciale 43 al Campo alla Fiera. Verso maggio-giugno, poi, verranno completati i lavori nel giardino del Campo alla Fiera per ulteriori 100mila euro”.

Già, ma di recente anche la minoranza ha puntato l’indice sui ritardi che si sono accumulati nella risistemazione del giardino del Campo alla Fiera. Per quale motivo si è andati così alla lunga?

“I problemi sono venuti fuori in consiglio comunale: sostanzialmente, si tratta di una concatenazione di situazioni e di finanziamenti aventi quattro diverse provenienze, con le relative tempistiche. Non solo. Nella fase iniziale vi è stata la questione della Soprintendenza ai Beni Archeologici, impegnata su più fronti ad Anghiari e con tre diverse rotazioni a seconda delle ispezioni che doveva compiere: una settimana in viale Alessandro Volta, poi sul percorso del camminamento e poi al Campo alla Fiera. Ma ora non vi saranno più rallentamenti: procederemo spediti per chiudere il capitolo entro l’inizio della prossima estate”.

E per ciò che riguarda la Ciclovia, altro progetto che stenta nel decollare e gli altri lavori previsti per il 2023 ad Anghiari?

“Per la Ciclovia vi sono buone notizie, nel senso che l’anno corrente sarà quello dell’inizio dei lavori, appaltati di recente e quindi un sarà un altro capitolo che finalmente si chiude. Ci concentreremo poi sulle scuole, con il posizionamento di un ascensore nella media “Leonardo da Vinci” al fine di eliminare le barriere architettoniche e prenderanno il via anche i lavori di ampliamento dell’asilo nido con fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza per un importo di 768mila euro, mentre 190mila circa serviranno per la scuola dell’infanzia di San Lorenzo. Non secondario, come importanza, anche il finanziamento regionale di 350mila euro per gli interventi di adeguamento del Palazzo del Marzocco”.

Viste anche le materie di competenza del suo assessorato, come valuta la manovra messa in atto dal governo Meloni?

“Sarebbe ingiusto, come fa qualcuno per ovvi motivi, dare addosso alla Presidente del Consiglio e all’intero esecutivo solo perché si stanno concentrando sull’emergenza del momento, ovvero il caro bollette. Ed è ovvio che tutto ciò assorba il 70-80% dell’attività e delle risorse, a causa di una speculazione che non trova giustificazioni plausibili nemmeno sulle logiche di mercato. Il costo dell’elettricità sta per fortuna scendendo, mentre adesso si sta caricando sul metano, nonostante l’abbassamento del costo del gas. Sfido chiunque a non prendere in considerazione, in questo momento, un aspetto così importante che va a incidere sui bilanci di aziende e famiglie. Aspettiamo quindi a emettere sentenze che potrebbero rivelarsi affrettate”.

Redazione
© Riproduzione riservata
19/01/2023 11:12:59


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Gabriele Marconcini ex assessore del Comune di Sansepolcro >>>

Mondo Politica: intervista a Salvio Zoi segretario della Valtiberina di Fratelli d'Italia >>>

Mondo Politica: intervista a Fabio Bellucci consigliere comunale a Città di Castello >>>

Mondo Politica: intervista a Marco Casucci consigliere della Regione Toscana >>>

Mondo Politica: intervista a Daniele Mariotti assessore del Comune di Anghiari >>>

Mondo Politica: intervista a Giacomo Benedetti consigliere comunale a Pieve Santo Stefano >>>

Mondo Politica: intervista a Sara Pierucci assessore del Comune di Umbertide >>>

Mondo Politica: intervista a Marco Baccini sindaco di Bagno di Romagna >>>

Mondo politica: intervista con Sara Marzà, consigliere comunale di San Giustino >>>

Mondo Politica: intervista ad Andrea Lignani Marchesani consigliere comunale a Città di Castello >>>