Notizie Locali Interviste locali

Mondo Politica: intervista a Massimo Foni della lista "Cittadini per Sansepolcro"

Dobbiamo lavorare su decoro urbano e qualità dell’offerta turistica: sono fiducioso!

Print Friendly and PDF

Imprenditore con la passione per la politica. Massimo Foni, titolare di un’azienda nel settore delle piscine, è esponente fin dal primo giorno di “Cittadini per Sansepolcro”, movimento che a Palazzo delle Laudi esprime un assessore e un consigliere comunale di maggioranza. Da attento osservatore della situazione, Foni evidenzia anche le problematiche rilevate da lui in città.

Foni, ora che l’emergenza Covid-19 è definitivamente alle spalle, “Cittadini per Sansepolcro” tornerà a essere quel movimento che organizzava i dibattiti politici in “presenza”? E il gruppo è rimasto sempre compatto?

“Va considerato che la lista “Cittadini per Sansepolcro” è stata fondata da oramai otto anni. Penso che liste civiche con una vita così lunga ne esistano pochissime. Oltretutto, dopo tanti anni, abbiamo un gruppo molto unito, nel quale tutti ci sentiamo parte di un progetto e nel quale l’amicizia è il legante principale. Le nostre conviviali, animate da dibattiti di comune interesse che riguardavano sia la politica che il sociale, ci servivano anche per rimanere in contatto con le realtà cittadine in un momento nel quale non eravamo rappresentati in consiglio comunale. Ora, le nostre energie sono state dirottate nella gestione della cosa pubblica senza però venire meno all’ascolto della voce dei cittadini, con cui cerchiamo sempre di avere un filo diretto per poi portare le richieste all’attenzione dell’amministrazione”.

Avete in giunta Mario Menichella, che senza subbio si impegna molto. Avere però sanità, sociale e istruzione – materie senza dubbio delicate – non è una concentrazione forse eccessiva di deleghe?

“Proprio il fatto che Menichella abbia molte deleghe, tutte importanti, dimostra la fiducia che il sindaco e l’amministrazione hanno nei suoi confronti. Entrando nel merito deleghe, si può dire che Mario si stia muovendo molto bene sul fronte sanità, dove - con la sua costanza - sta ottenendo risultati incoraggianti sia per l’assistenza di base che per la rivalutazione e il potenziamento dell’ospedale di zona. Per il sociale e l’istruzione, è sotto l’occhio di tutti il buon lavoro che sta facendo, attraverso un impegno continuo e costante, cercando di dare risposte concrete ed adeguate alle varie problematiche. Sicuramente settori difficili e impegnativi da portare avanti ma che l’assessore, attraverso la sua esperienza più che decennale, sta gestendo in maniera adeguata e puntuale. Come gruppo non gli abbiamo mai fatto mancare il nostro appoggio e in maniera più diretta il consigliere Giuseppe Pincardini gli è sempre stato a fianco a sostenerlo nelle sue battaglie”.

Decoro urbano: quanto c’è da fare per restituire a Sansepolcro l’immagine che merita?

“Il decoro urbano è un tema che ricorre ormai da tanti anni senza che nessuno ci abbia mai messo le mani in maniera organica. Un turista si fa un giudizio della città appena arriva. Le aree verdi tenute bene, la pulizia delle strade, i parcheggi sono un biglietto da visita della città. Su questo attualmente c’è ancora da migliorare e l’attuale amministrazione si è impegnata nel risolvere queste problematiche: sono perciò convinto che lo farà nel corso del mandato”.

Turismo: in che modo la città potrebbe organizzarsi, dal momento che i visitatori non mancano e che quindi è necessario un salto di qualità anche sotto questo profilo?

“Diciamo che decoro urbano e qualità dell’offerta turistica vanno a braccetto. Sono state già messe in campo da questa amministrazione numerose iniziative come “Vivi Sansepolcro” e oltre. E la stessa si sta dando da fare per offrire un’accoglienza ottimale alle comitive di turisti. Personalmente, penso ad avere un bel parcheggio attrezzato con bagni per i pullman che arrivano; penso alla formazione di guide turistiche che possono accogliere e guidare queste comitive; penso ad accordi con tour operator per convogliare e trattenere turisti in zona. Certamente, sono azioni che richiedono tempo e investimenti per essere messe a regime, ma l’importante è iniziare. In questo mi permetto di essere fiducioso per il futuro”.

Redazione
© Riproduzione riservata
11/05/2023 09:24:36


Potrebbero anche interessarti:

Ultimi video:

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Bisogna essere registrati per lasciare un commento

Crea un account

Crea un nuovo account, è facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui ora.


Accedi

0 commenti alla notizia

Commenta per primo.

Archivio Interviste locali

Sottosopra "mettiamo a nudo" Sonia Fortunato, nota imprenditrice di Sansepolcro >>>

75 anni di storia per l’Aia Città di Castello >>>

Fabrizio Matassi, da promessa dello sport ad affermato ortopedico >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" l'assessore della Provincia di Arezzo Laura Chieli >>>

Ferrer Vannetti, imprenditore all’avanguardia e presidente di successo >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri >>>

Sottosopra: "mettiamo a nudo" il vice sindaco di Sansepolcro Riccardo Marzi >>>

Intervista esclusiva al cantante aretino "Il Cile" all'anagrafe Lorenzo Cilembrini >>>

Mondo Politica: intervista ad Antonio Cominazzi assessore del Comune di Badia Tedalda >>>

Mondo Politica: intervista a Monica Marini consigliere comunale a Pieve Santo Stefano >>>